FABBRICA DI OLIO
22 Ottobre, 2019
CASA PER UN PITTORE
19 Febbraio, 2019
cabecera-viviendas-calles-manuel-ardoy

CASE CALLE MANUEL ARDOY

Promotore

Privato

Posizione

Manuel Ardoy Street Beas de Segura (Jaén)

Architetto

Pablo M. Millán Millán

Ccontributori

Javier Serrano Terrones (Architetto tecnico)
Javier Bengoa Díaz (Ingegneria)

UNA SCATOLA BIANCA SEMPLICE, UNA CALLADA DI MUSICA.

“Miei amati, le montagne,
le solitarie vallate di nemorosos,
le strane isole
i fiumi sonori,
il fischio dell’aria amorevole,

la notte pacifica
in coppia dei levantes dell’aurora,
la musica silenziosa,
la solitudine del suono,
la cena che ricrea e si innamora “. (Juan de la Cruz)

Il progetto è nato cercando la massima semplicità. Una scatola per rendere abitabile uno spazio ai piedi della Sierra de Segura.

In un contesto di rapporto periferico in cui ogni edificio è concepito con l’eclettismo del capriccio del promotore, la risorsa più ottimale è quella della sobrietà materiale e formale, quasi da passare in modo anonimo.

L’opposto accade con il posto. Un’area di ricchezza visiva e scenica. Ai piedi della montagna, osservando il fiume, sul lato di una valle, il progetto si trova lì. Resta inteso che in questa città Jiennense vorrebbe essere Juan de la Cruz e Teresa de Jesús. La ricerca dell’essenziale che entrambi i santi hanno incarnato nelle loro vite e scritti è preso come obiettivo di questo progetto, per cercare la luce nuda.

L’architettura di questo progetto sarà sobria, pulita, bianca. Una semplice scatola con un patio centrale e una galleria. Un gruppo di case da essere, per astrarre dalla realtà e guardare l’orizzonte. Con una struttura semplice e razionale e una pelle che si chiude all’esterno. Questo è come è configurato questo edificio residenziale.

Piatto